Valle Gesso - Riserva Il Gesso della Regina - "Pesca Promotion ASD"

Home / Attività outdoor / Pesca sportiva / Valle Gesso - Riserva Il Gesso della Regina - "Pesca Promotion ASD"

La riserva “IL GESSO DELLA REGINA” prende il nome dalle antiche concessioni di pesca dei Savoia che per parecchi lustri hanno frequentato l’Alta Valle Gesso come loro luogo esclusivo di caccia e di pesca.
Il logo con il pesce colorato con la corona vuole proprio ricordare questo fatto (in particolare la Regina Elena che per cinquant’anni ha praticato la pesca proprio lì); inoltre nel Torrente Gesso vive la “Trota della Regina” un endemismo ormai molto raro ma che si può ancora ritrovare nelle limpide acque del torrente.
La riserva si trova nel Comune di Valdieri e si estende dal confine con la frazione di Andonno, a salire, fino al confine con il Comune di Entracque (Ponte Rosso) – circa 7 km.

La riserva è suddivisa in due macro zone gestite come segue:
•    Zona “No Kill” solo “Fly Fishing” - tratto di circa 5 km; riservata ai “soci sostenitori” che versano una quota associativa annuale.
Possibilità di accesso per i “non soci sostenitori” con max 2 buoni giornalieri su prenotazione.
•    Zona Tradizionale (esche artificiali e naturali) – tratto di circa 2 km, una sezione per i “soci sostenitori” che versano una quota associativa annuale e una sezione per “non soci sostenitori”, ospiti, turisti.
Pesca turistica aperta al pubblico mediante vendita di buoni giornalieri da sei trote.

A monte di Valdieri ci si può dirigere nella valle di sx, verso Entracque, o a dx verso la frazione di S.Anna per arrivare a Terme da dove si raggiunge il Pian del Valasco, sede del casotto di caccia dei Savoia, che è posto alla base di una conca delimitata da stupende cime montuose tra cui spiccano la cima del Claus (m 2889) e del Matto (m 3097).

Questa zona è impreziosita dalla presenza di bellissimi laghi alpini tra i quali quelli delle Portette, del Claus e di Valscura (inferiore e superiore): diciamo questo perché in una serie di tratti da Terme in giù con il Comune di Valdieri dal 2010 si sono istituiti i “Tratti di Valorizzazione Ittica” a regolamento speciale e oggetto di ricerche scientifiche e valorizzazione.

Corso d’acqua: Torrente Gesso
Tipologia acque: torrente di fondo valle
Specie ittica seminata: trota fario e iridea
Peso medio trote immesse: dai 300 g ai 6 kg nel tratto buoni (cattura), solo trote fario nei tratti NO KILL mosca.
Specie ittiche autoctone presenti: trota fario mediterranea detta “della Regina”, trota marmorata e temolo (oggetto di un progetto di valorizzazione/reintroduzione con fondi europei), scazzone (detto “bota” nel dialetto locale).
Quando pescare: l’apertura viene decisa di anno in anno in base alla quantità di neve presente in loco.
In generale la pesca “apre l’ultima domenica di febbraio e chiude la prima domenica di ottobre” come recita il regolamento regionale per le “acque pregiate”. Si consiglia di verificare sempre la data di apertura.
Misura minima consentita: 22 cm
Numero catture consentite: 6 trote per buono, possibilità di fare il NO KILL
Validità buono: semigiornaliero e giornaliero per la pesca NO KILL, fino al raggiungimento delle quota per la pesca a cattura.
Prezzo quota d’accesso stagionale e giornaliero (2014):
il permesso di pesca annuale può essere erogato secondo diverse tipologie con un contributo annuale di € 450 (dettagli sul Regolamento).
- ZONA di PESCA TRADIZIONALE: Solo per i Soci Sostenitori de IL GESSO DELLA REGINA.
I sottoscrittori del permesso annuale per la “Pesca Tradizionale”” versano un contributo ripopolamento di costo di € 450 (per ogni carnet di pesca): tali Soci accedono a tutto il percorso di “Pesca Tradizionale” ed hanno diritto a trattenere 72 capi (per ogni carnet di pesca) nel corso della stagione di pesca, con un massimo di 12 capi per ciascuna giornata di pesca.
Accedono anche coloro che usufruiscono del permesso giornaliero versando un contributo ripopolamento di € 30: hanno diritto a trattenere fino ad un massimo di 6 capi di taglia legale ed accedono ad un tratto situato nella parte più a valle del percorso denominato “Zona a buoni giornalieri”.
- TRATTO PESCA A MOSCA NO KILL (ZONA A VALLE) – Solo per i Soci Sostenitori de IL GESSO DELLA REGINA.
Tratto di esclusivo utilizzo dei Soci della Pesca a Mosca (e i relativi loro Ospiti) – non accessibile a coloro che usufruiscono dei buoni giornalieri.
- TRATTO PESCA ESCHE ARTIFICIALI NO KILL (ZONA A MONTE) – con accesso anche da parte dei non soci.
Rispetto alla ZONA A VALLE, riservata e di esclusivo utilizzo dei Soci della Pesca a Mosca, in questo tratto vi accedono i Soci Sostenitori Spinning e Spin Fly (e i relativi loro Ospiti).
Inoltre in questo tratto si erogano i buoni “NK giornalieri” dietro il versamento di un contributo di € 40.
É possibile effettuare permessi “NK semi giornalieri” (mattino ore 7.00/12.00 e pomeriggio ore 16.00/21.00tramonto) dietro il versamento di un contributo di € 25.
Quindi, durante la stagione di pesca, i permessi di pesca “NK giornalieri” e “NK semi giornalieri” saranno erogati, solo previa prenotazione telefonica contattando il Enrico (tel.3283284670): tali carte di pesca saranno erogate in numero max di 2 (per ogni giorno) nei giorni di lunedì, martedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica.
Dove si acquista il buono:
a metà del percorso di pesca, in corrispondenza del Ponte S. Sebastiano (direzione Carabinieri) c’è il luogo di accoglienza (Casetta di Pesca/ Fishing) dove sono reperibili i permessi e le informazioni.
É sempre consigliabile contattare il Presidente di “Pesca Promotion ASD Enrico Gallina (tel.3283284670) per accordarsi e avere le info dettagliate del fiume.
Giorno di chiusura: mercoledì (per i “non soci sostenitori”).
Orario: 07:00-12:00 e 14:00-19:00
Licenza di pesca richiesta: licenza governativa e acquisto dei buoni (vedi sopra).
Attrezzi e mezzi consentiti: 1 canna con o senza mulinello.
Tecniche di pesca consigliate: al tocco, alla passata (anche con galleggiante vista la presenza di numerose buche), a fondo, a spinning e a mosca.
Esche consigliate: camole, lombrichi, portasassi, la perla (per la pesca con esche naturali) cucchiaini argentati e minnows (per lo spinning).
Divieti:
cfr. Legge Regionale n. 37 del 29/12/2006

_____________________________________________________________________________________________________________

Come arrivare:
dall'autostrada A6 Torino-Savona, seguire le indicazioni per la A33 uscita Cuneo, imboccare la SP “Bovesana” percorrendola integralmente in direzione di Borgo San Dalmazzo: da qui immettersi sulla SP 22 della valle Gesso fino a raggiungere Valdieri.

Per informazioni:
•    sito web: www.flyfishingvaldieri.it il “REGOLAMENTO DEFINITIVO PER L’ESERCIZIO DELLA PESCA NEL TRATTO IN CONCESSIONE”
•    email simoneardigo@saworkshop.com
•    telefono: Presidente “Pesca Promotion ASD Enrico Gallina 0141 – 844801 – cell. 328 3284670
Info:
“Fly Fishing” (anche in inglese) Simone Ardigò cell. 347.0554683