Valle Maira - Ciciu del Villar

Home / Attività outdoor / Escursionismo / Itinerari escursionistici per tutti / Valle Maira - Ciciu del Villar
Foto Franco Voglino

 

RISERVA NATURALE DEI CICIU DEL VILLAR

Valle Maira; Comune di Villar San Costanzo

per chi: per tutti; con passeggini solo in parte
dislivello: +80 metri / +50 metri
distanza: 1 km / 0,6 km
tempo necessario: 1 ora / 30 minuti
tipo di percorso: anello su ampio sentiero
quota di partenza: 640 metri
quota di arrivo: 710 metri / 670 metri
quando: tutto l’anno; ideale in autunno e inverno con la vegetazione più rada

Tranquilla passeggiata tra formazioni geologiche dalla curiosa forma a fungo che emergono dalla boscaglia: casette di fata o di gnomi? Per scoprirlo bisogna vederli dal vero grazie a due anelli di differente lunghezza che percorrono i boschi.
 
Diversi sono i percorsi che si trovano all’interno della riserva Naturale, tra cui un percorso ginnico (con 16 stazioni dotate di attrezzi sportivi) che si sviluppa per circa 500 m, ed un percorso escursionistico da due ore che porta parecchio in alto e che abbandona la zona dei Ciciu. Quelli proposti sono alla portata di quasi tutti e sono segnalati come “Ciciuvagando” poiché portano alla scoperta di queste bizzarrie geologiche.

Ma di cosa si tratta? Il nome in piemontese significa “pupazzi” a causa della forma. Narra la leggenda che San Costanzo, inseguito da soldati romani, li maledì ed essi si trasformarono in pietra, formando i Ciciu ora presenti. La storia ci dice che queste colonne di terra compatta, sormontate da un masso, si sono formate circa 12mila anni fa e sembra ve ne siano quasi 500!

Dall’ampio parcheggio poco a nord di Villar San Costanzo si segue la sterrata che attraversa un parco giochi e un’area pic-nic attrezzata (fontana e servizi igienici). A destra si trova un primo casotto al cui interno pannelli didattici illuminano sulle bellezze architettoniche della zona, come l’Abbazia di Villar San Costanzo (originaria del 700 ma dalla struttura attuale del 1400) e la Duecentesca chiesa di San Costanzo al Monte. Sul retro, di fronte agli scivoli, un ulteriore pannello racconta in modo simpatico a fumetti cosa sono i Ciciu. A sinistra della sterrata si trova l’edificio del Centro Visitatori, dove prendere informazioni e osservare su quattro plastici la formazione e l’evoluzione geologica dei Ciciu.

Superata l’area pic-nic, si segue la segnaletica verso sinistra che fa risalire lungo un prato in direzione di un altro casotto i cui pannelli illustrano la geologia. Alle spalle di questo edificio si trovano i primi raggruppamenti di formazioni. Poco oltre si trova un bivio dove si deve decidere se percorrere il sentiero lungo oppure quello breve.

Per il percorso breve si deve prendere a destra ma, prima, si consiglia di andare comunque un poco a sinistra salendo brevemente in direzione della terrazza del “Punto Fotografico” che si affaccia sulle formazioni più belle e spettacolari. Si torna quindi indietro per imboccare il sentiero indicato che si congiunge poco dopo con la chiusura del sentiero lungo.

Per il percorso più lungo si prosegue oltre la terrazza del “punto fotografico” seguendo la pista che sale ancora brevemente, per poi percorrere un sentiero evidente che fa passare attraverso punti suggestivi alla scoperta di Ciciu più isolati e nascosti nella vegetazione. Si giunge così al “Punto Panoramico”, con pannello illustrativo sulle località circostanti. Da qui si inizia a scendere effettuando un ampio giro fino al bivio con il tracciato breve.

Da qui si prende a sinistra giungendo a un ultimo casotto i cui pannelli descrivono la fauna locale. Un breve tratto in discesa ci porta al primo bivio e all’area pic-nic con i suoi scivoli!!

Note: Dai primi di aprile ai primi di novembre l’ingresso alla zona dei Ciciu è a pagamento, un piccolo obolo che consente di tenere aperto il Centro visitatori, oltre a curare la pulizia dell’intera area.
(info: www.comune.villarsancostanzo.cn.it/pagina/?ID=115)

Scarica il gpx del percorso:

Ciciu del Villar