Dettaglio notizia

Home / ATL informa / Tutte le Notizie / Dettaglio notizia

Gianni Vercellotti, Presidente dell'A.T.L. del Cuneese

Insieme a Sua Altezza Reale il Principe del Galles Carlo

Buon viaggio, Presidente.

Nella serata di martedi 2 febbraio è improvvisamente mancato l'avv. Gianni Vercellotti, Presidente dell'A.T.L. del Cuneese

Fu tra i fondatori delle Camere Penali e per anni fu membro della Direzione Nazionale. Commendatore della Repubblica, presidente della Banca del vino di Slow Food, membro del C.d.A. dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e della G.E.A.C. di Levaldigi, e' stato anche consigliere della Banca d’Italia e presidente della Croce Rossa Italiana della provincia di Cuneo. Aveva da poco festeggiato i 50 anni di professione forense con il conferimento della Medaglia d'Oro da parte dell'Ordine degli Avvocati ed era stato insignito del Sigillo d'Oro 2015 della Camera di Commercio di Cuneo per il costante impegno e dedizione a favore del turismo della provincia.

Grande viaggiatore, appassionato ed esperto di cultura africana, aveva visitato 137 Paesi (dedicando 3 libri ai suoi viaggi) ed era socio del Club Internazionale dei Grandi Viaggiatori.

La sua grande cultura, l'abilità oratoria, il carisma, la passione per i viaggi di scoperta ed il suo grande amore per le bellezze e i prodotti della provincia di Cuneo, avevano fatto di lui il candidato ideale per la presidenza dell'Azienda Turistica Locale del Cuneese che guidava con competenza e passione fin dal 1999. 

Pur amando le culture di paesi lontani Gianni Vercellotti era un formidabile testimone e narratore del nostro territorio. Di ritorno dai suoi innumerevoli viaggi si fermava ad ammirare il sole che tramontava alle spalle del Monviso, orgoglioso di appartenere ad una terra che - amava dire - non teme confronti. 

Recentemente aveva espresso la sua volontà di non ricandidarsi per un ulteriore mandato, ma attendeva con trepidazione il concretizzarsi del progetto della Casa del Turismo - futura sede dell'A.T.L. - nei locali dell'ex infermeria della caserma Cantore.

Uomo libero da qualsivoglia condizionamento politico, sosteneva le sue posizioni con passione e determinazione senza alcun timore di sembrare una voce fuori dal coro.

Il C.d.A., il Direttore, il Comitato di Indirizzo, il Collegio Sindacale e tutto il personale dell'A.T.L. del Cuneese partecipano commossi al dolore della moglie Signora Laura, compagna di vita e di mille avventure.

La cerimonia di commiato è prevista in data 4 febbraio in forma privata.

Buon viaggio Presidente e grazie.