I gioielli dell'antico Marchesato saluzzese

Home / Arte e cultura / Percorsi Turistici / I gioielli dell'antico Marchesato saluzzese
Ph. G. Majno - Castello della Manta
Castelli di Lagnasco
Abbazia di Staffarda

A meno di 5 km da Saluzzo sulle colline si erge l’imponente e affascinante Castello della Manta, noto per gli affreschi della sala Baronale, commissionati da Valerano, figlio naturale del marchese Tommaso III, nel ‘400, periodo di maggiore splendore della corte dei Marchesi di Saluzzo. I nove Prodi e le nove Eroine e la mitica Fontana della Giovinezza, rappresentano le aspirazioni di un raffinato mondo cortese imbevuto di ideali cavallereschi, e sono annoverati tra i capolavori dell’arte gotica europea. Oltre alla sala baronale si possono ammirare la Sala delle Grottesche, pregevole esempio del gusto manieristico di fine cinquecento, la Sala dei trofei di caccia, l'ampia cucina e le cantine scavate nella roccia, recentemente restaurate. (Aperto tutto l’anno, chiuso dal 15/12 al 31/01 e il lunedì).

Proseguendo in direzione Savigliano si giunge a Lagnasco dove sorgeva un’antica residenza – fortezza di proprietà dei Marchesi di Saluzzo, poi passata alla nobile famiglia dei Tapparelli d’Azeglio nel ‘500. All’interno si evidenziano i caratteri tipici delle dimore patrizie, affreschi rinascimentali ispirati alla mitologia classica, affascinanti e misteriose grottesche di ispirazione nordica celebrano la grandezza dei committenti. La visita si snoda tra elementi medioevali che si trovano nel Castello di Levante ed elementi cinquecenteschi del Castello di Ponente che arricchiscono scale e saloni. (Aperto da marzo ad novembre solo la domenica).

Da Saluzzo proseguendo in direzione Pinerolo lungo la SP589 / SR589 si arriva in località Staffarda dove sorge l’antica Abbazia romanico-gotica sorta nei secoli XI e XII ad opera dei monaci cistercensi. Misticismo e arte si incontrano in questa magnifica struttura di cui è possibile visitare la chiesa, il chiostro, la sala capitolare e la foresteria. (Aperta tutto l’anno, chiusa il lunedì).  Nelle vicinanze a Revello è possibile visitare la Collegiata, chiesa in stile tardo gotico con influenze rinascimentali e che conserva pregevoli opere pittoriche e scultoree. Qui sorgeva anche il palazzo marchionale residenza estiva della marchesa Margherita di Foix, ora inglobato nel municipio dove è possibile visitare l’antica cappella.

Per ulteriori informazioni sui monumenti (orari, visite, contatti) visita la sezione Arte e cultura