Grotte spettacolari nel MONREGALESE

Home / Arte e cultura / Percorsi Turistici / Grotte spettacolari nel MONREGALESE
Grotta di Bossea
Grotta del Caudano
Ph. R. Croci - Grotta dei Dossi

La zona del Monregalese possiede un grande richiamo turistico: un vasto ed affascinante sistema carsico che comprende le grotte di Bossea, del Caudano, dei Dossi e delle Vene.

La più grande e spettacolare è sicuramente la Grotta di Bossea che si trova in Val Corsaglia  (comune di Frabosa Soprana, a 30 minuti dalla città di Mondovì) e si può annoverare fra le più belle ed importanti d’Italia. È caratterizzata essenzialmente da tre aspetti: le grandiose dimensioni ambientali, la grande ricchezza di acque correnti e precipizi, l’alto valore scientifico e naturalistico.

Scendendo a Frabosa Sottana si incontra la Grotta del Caudano con oltre 3 km di gallerie e 4 piani sovrapposti in cui rimangono i resti degli animali vissuti migliaia di anni fa, come il preistorico orso delle caverne.

Proseguendo verso Villanova Mondovì si può visitare la Grotta dei Dossi, un meraviglioso labirinto di sale e gallerie decorate da concrezioni policrome di svariate forme e dimensioni. I colori sono dovuti a sali minerali disciolti nelle acque di superficie che percolano nella cavità formando stalattiti, stalagmiti e colonne.

A Villanova Mondovì merita passeggiare per l’antica Villavecchia dove si ergono costruzioni storiche come l’antico palazzo nobiliare dei Conti Orsi dalla facciata ottocentesca, oggi sede del Municipio, la Piazza Santa Caterina, luogo suggestivo circondato da edifici ricchi di storia, e la Chiesa di Santa Caterina, opera di notevole interesse storico e artistico. Costruita nel XIII secolo, la chiesa conserva un ciclo di affreschi del XV secolo riportati alla luce durante i lavori di restauro insieme alle strutture originarie. Nel 1755 l’architetto B. A. Vittone progettò una nuova chiesa con la facciata in cotto e la pianta a croce greca destinata alla Confraternita di Santa Croce. 
Percorrendo la strada Villanova-Roccaforte si incontra il suggestivo Santuario di Santa Lucia, aggrappato alla parete rocciosa  e con una cappella inglobata in una grotta naturale.

A Roccaforte Mondovì nell'antica borgata di Prea la gente parla ancora il dialetto del kyé e nel periodo natalizio si possono rivivere le antiche tradizioni del Presepe Vivente: passeggiando per le suggestive vie si possono ammirare oltre quaranta antichi mestieri rappresentati da oltre duecento comparse. Le rappresentazioni si tengono il 24, 26 dicembre, 5 gennaio a partire dalle ore 21.00 (Info Associazione Amici di Prea tel. 0174.624305).

In alta montagna, nei pressi del Monte Mongioie la Grotta delle Vene rappresenta il collettore sotterraneo del sistema carsico delle Alpi Liguri. La visita è facile e offre la possibilità di essere affrontata anche ad un gruppo di bambini se accompagnati da una guida.

Visita la sezione Grotte e scopri la promozione del progetto CAVES - Le grotte turistiche del Piemonte.

Consigli per gli acquisti
: cioccolatini Monregalesi al rhum e bonbons di Villanova, “cupete” (frutta secca tostata con miele racchiusa in ostia), funghi, castagne, formaggio Raschera D.O.P., farina di grano saraceno, “bale d’asu” (tipo di salame), acqua di Lurisia.